XVII Congresso Nazionale SIRN
XXIII World Congress of Neurology
Amsterdam congress
Tumori testa-collo

L’epilessia non è associata a rischio teratogenico


E’ stato ampiamente riportato che donne affette da epilessia abbiano un rischio più alto di partorire bambini con malformazioni, indipendentemente dagli effetti dei farmaci antiepilettici.

L’obiettivo della metanalisi è stato quello di determinare se l’epilessia di per sé rappresenti un rischio teratogeno.

Sono stati individuati 10 studi , che hanno coinvolto 400 donne epilettiche non trattate farmacologicamente.

Nove studi hanno anche riportato i dati di 1.443 pazienti sottoposte a trattamento antiepilettico.

Il rischio di malformazioni congenite nella progenie delle donne epilettiche , non trattate farmacologicamente , non è risultato più alto del rischio riscontrato nelle donne prive di epilessia ( odds ratio corretto , OR = 0.99 ).

Al contrario , la progenie di donne epilettiche , che sono state sottoposte a trattamento antiepilettico , ha presentato una maggiore incidenza di malformazioni rispetto ai controlli ( OR = 3.26 ).

L’epilessia , secondo questa meta-analisi , non sembra associata a rischio teratogeno. ( Xagena2004 )

Fried S et al, Drug Saf 2004; 27: 197-202



Neuro2004


Indietro