OncologiaMedica.net
Gastroenterologia.net
OncoGinecologia.net

Maggiore rischio di autismo correlato a epilessia


I soggetti con epilessia presentano un maggiore rischio di soffrire di disturbi dello spettro autistico, soprattutto se l'epilessia compare nell'infanzia.

È stato valutato il rischio dei disturbi dello spettro autistico nei soggetti affetti da epilessia e nei loro parenti di primo grado per determinarne l'eziologia condivisa.

Dal Registro svedese sono stati identificati 85.201 individui con epilessia, tutti i loro fratelli ( n=80.511 ) e figli ( n=98.534 ).

Ogni individuo con l'epilessia è stato confrontato con 5 controlli appaiati per età, sesso, momento temporale, e contea, mentre i fratelli e i figli sono stati confrontati con i fratelli e i figli di controlli.
Sono stati esclusi i fratelli e i figli affetti da epilessia.

Durante il follow-up, 1.381 soggetti con epilessia ( 1.6% ) e 700 controlli ( 0.2% ) hanno avuto diagnosi di disturbo dello spettro autistico.
Gli individui con epilessia erano quindi ad aumentato rischio, in seguito, di disturbo dello spettro autistico ( hazard ratio, HR=10.49 ), con il più alto rischio osservato negli individui con diagnosi di epilessia nell'infanzia.

Sia i fratelli ( HR=1.62 ) sia i figli ( HR=1.64 ) dei pazienti con epilessia erano ad aumentato rischio di disturbo dello spettro autistico.
Il rischio nella prole è risultato particolarmente elevato per le madri con epilessia ( HR=1.91 ).

L’epilessia è stata anche associata a una precedente diagnosi di disturbo dello spettro autistico ( odds ratio, OR=4.56 ).

In conclusione, gli individui con epilessia sono ad aumentato rischio di disturbo dello spettro autistico, in particolare se l'epilessia appare durante l'infanzia.
Inoltre, il disturbo dello spettro autistico sono più comuni nei fratelli e figli di persone con epilessia, il che suggerisce una eziologia comune. ( Xagena2016 )

Sundelin HEK et al, Neurology 2016; 87: 192-197

Neuro2016 Psyche2016



Indietro