Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Il Topiramato efficace in monoterapia nel trattamento delle crisi convulsive nei pazienti con epilessia di nuova diagnosi


Uno studio clinico con il farmaco antiepilettico Topiramato ( Topamax ) ha dimostrato che il farmaco è in grado di controllare le crisi convulsive nell’epilessia di nuova diagnosi, anche in monoterapia.
Lo studio, presentato al 56th Annual Meeting of the American Epilepsy Society, ha coinvolto 470 pazienti.

L’end point dello studio è stato quello di valutare l’efficacia del Topiramato nel prevenire le crisi convulsive.

Tutti i pazienti sono stati trattati inizialmente con il dosaggio di 25mg/die .

Nel corso dello studio in un gruppo di pazienti il dosaggio di Topiramato è stato aumentato a 50mg/die, mentre in un altro gruppo il dosaggio giornaliero è stato portato a 400mg/die.

Al dosaggio di 50mg/die di Topiramato, la percentuale dei pazienti liberi da crisi convulsive è stata del 71% a 6 mesi e del 59% dopo 1 anno.

Al dosaggio di 400mg/die, l’83% dei pazienti è risultata libera da crisi convulsive a 6 mesi, ed il 76% ad un anno.

E’ stata osservata una differenza statisticamente significativa tra i dosaggi 50mg/die e 400mg/die.

Il 19% dei pazienti, che ha assunto 400mg/die di Topiramato, ha dovuto sospendere il trattamento a causa del presentarsi di effetti indesiderati contro il 7% di chi ha assunto 50mg/die.

I più comuni effetti indesiderati dopo assunzione del Topiramato sono stati: parestesia, sonnolenza, perdita dell’appetito e perdita di peso.

Attualmente il Topiramato trova indicazione a livello mondiale come terapia aggiuntiva nelle epilessie parziali semplici o complesse, generalizzate e non, che non rispondono alla sola terapia classica .

In alcuni Paesi il farmaco è stato approvato nel trattamento monoterapico dell’epilessia. ( Xagena 2002 )


Indietro