Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Ipossiemia in seguito a crisi convulsive generalizzate: fattori di rischio ed effetto dell'ossigenoterapia


Sono stati analizzati i fattori che determinano l'insorgenza o la gravità dell'ipossiemia post-ictale nel periodo immediatamente successivo a una crisi convulsiva generalizzata ( GCS ).

Sono state esaminate le registrazioni di video-EEG di 1.006 pazienti con epilessia focale resistente ai farmaci inclusi nello studio REPO2MSE per identificare quelli con una o più crisi convulsive generalizzate e misurazioni della pulsossimetria ( SpO2; saturazione dell'ossigeno ).
Sono stati studiati i fattori che determinano il recupero di SpO2 maggiore o uguale al 90%.
L'associazione tra SpO2 nadir e le variabili specifiche delle persone o delle convulsioni è stata analizzata dopo la correzione per gli effetti individuali e il numero variabile di crisi convulsive.

Sono state analizzate in totale 107 crisi convulsive generalizzate in 73 pazienti.

Una ipossiemia transitoria è stata osservata in 92 crisi convulsive generalizzate ( 86% ).
I tassi di crisi convulsive generalizzate con SpO2 inferiore al 70% è scesa dal 40% al 21% quando l'ossigeno è stato somministrato precocemente ( P=0.046 ).

Il recupero precoce di SpO2 maggiore o uguale al 90% è stato associato a somministrazione precoce di ossigeno ( P=0.004 ), assenza di soppressione di EEG post-ictale generalizzata ( PGES ) ( P=0.014 ) ed epilessia del lobo extratemporale ( P=0.001 ).

La mancanza di somministrazione precoce di O2 ( P=0.003 ), la presenza di PGES ( P=0.018 ) e l’insorgenza di ipossiemia ictale durante la fase focale ( P=0.022 ) sono state associate a più bassa saturazione dell' ossigeno al nadir.

L'ipossiemia post-trapianto è stata osservata immediatamente dopo la quasi totalità delle crisi convulsive generalizzate, ma la somministrazione di ossigeno ha avuto un forte effetto preventivo.
La gravità dell'ipossiemia post-ictale è stata maggiore nell'epilessia del lobo temporale e quando l'ipossiemia era già stata osservata prima dell'inizio della crisi convulsiva generalizzata secondaria. ( Xagena2019 )

Rheims S et al, Neurology 2019; 92: e183-e193

Neuro2019



Indietro